CONFERENZA DI MASSIMO SCALIGERO DEL 9 DICEMBRE 1978 – DOMANDA 5

paoloefrancesca

.

 09.12.78 – Domanda 5

( Cliccare sui caratteri azzurri per ascoltare)

*

Adesso vediamo di affrontare la domanda piu’ delicata:
“Caro Massimo
hai detto in un tuo libro.. .”
(.. nel Kamaloka tutti i libri che ho scritto mi perseguiteranno…)
“..hai detto in un tuo libro che l’ amore non corrisposto non e’ amore”
(lo confermo…)
“Sento in profondita’ che questo e’ vero”,
(Ooh! Menomale!)
“Ma ti chiedo, qual’e’ la maniera piu’ giusta per vivere un sentimento d’amore quando l’altro non corrisponde ?”

——————————————————————————————————–

Potrei anche finire qui e dire: “Tanto avete risposto tutti “.
Perche’ tutti sapete di che si tratta,
pero’ non me la voglio cavare cosi’ quindi..
E…. guardate qui faccio rispondere Dante:
– Amor, c’ha nullo amato amar perdona –
e mi ricordo quando lo studiammo,
allora gli studenti erano un pochino piu’ calmi e piu’
fraterni tra loro,
non si scannavano tra loro,
studenti di destra e di sinistra erano fratelli,
c’era la Corda Fratres che era un’associazione di studenti che riuniva tutti gli studenti,
ed era un luogo in cui si facevano discussioni filosofiche,
valle a fare adesso..
E mi ricordo che ci fu’ una discussione che duro’ dei mesi su questa storia
– Amor c’ ha nullo amato amar perdona –
perche’ diversi commentatori … non sono d’accordo,
pero’ l’interpretazione dei migliori e’ proprio questa:
“che non permette di non riamare”,
quindi implica che sia riamato se veramente c’era amore,
quindi qui pero’ non e’ che sfuggiamo adesso col verso di Dante.
La realta’ e’ questa,
che se uno ama veramente l’altro,
e l’ ama in maniera assoluta,
deve amarlo come e’,
anche non riamante,
lo deve lasciare libero.
Perche’ senno’ ritorniamo a quella situazione per cui uno dice:
“ Bisogna essere tolleranti”
“Tu devi essere tollerante !”
E gia’ sei intollerante…
Quindi se un essere  veramente e’ animato da un amore immenso
verso una creatura che non risponde,
e magari gli fara’ un saluto alla lontana,
ebbene si eserciti in questo amore
e sappia che proprio per amore non deve chiedere
piu’ di quello che l’altro gli da’,
non deve forzarlo senno’ rovina tutto.
Non ci sono forzamenti.
Certo ci puo’ essere il forzamento di acchiapparla
e fare una seduzione ma…. quello non risolve niente,
lo sa benissimo.. l’uomo…
e dopo la donna ah… subisce la cosa li’ per li’ perche’…
poi …non te la perdona piu’,
ma certe non la perdo… certe..  (Tutti ridono)
Comunque non e’ quella la via.
Guardate,
un’ essere che si trovi in queste condizioni
e questo….
non posso parlare perche’ non e’ nemmeno firmata,
pero’ la calligrafia la conosco… ( tutti ridono )
Che … un’essere che abbia questo amore
deve essere felice di averlo,
perche’ questo amore veramente santifica la vita,
che ti importa se quello non risponde ?
L’interessante e’ che tu lo ami.
Quindi il volere che l’altro riami e’ gia’ una forma di egoismo,
non bisogna forzare questo,
bisogna veramente essere quieti,
non rassegnati ma ….
capaci di accettazione di quello che e’,
felicita’ dell’accettazione di cio’ che e’,
e quindi non pretendere nulla oltre quello che l’altro liberamente puo’ dare,
e non esercitare seduzioni, persuasioni, eccetera….
perche’ tutto questo significa rovinare
questo che qui si presenta come un grande amore.
Allora possiamo aggiungere:
se veramente l’amore raggiunge questa impersonalita’,
questa potenza di dedizione
e’ impossibile che l’altro non ami;
ci saranno degli ostacoli, dei limiti…
e li’ pero’ bisogna fare i conti col Karma perche’
il Karma e’ molto importante, ci sono delle linee che…
pero’ quando c’e’ questa dedizione si puo’ dire che lo spirito dell’uomo
opera in una zona in cui il Karma viene dominato da forze nuove,
da forze dell’Arcangelo del Tempo,
per cui anche l’amore piu’ impossibile
se vissuto nella sfera del Graal
si realizza:
soltanto, bisogna arrivare a quel grado,
e poi a quel grado cambiano le prospettive.

E qui mi trovo altre,  molte altre domande,
speriamo di non essere atteso fuori
da coloro a cui non ho risposto che mi chiedono conto.
Comunque..
molte domande, molto onore. ( Tutti ridono )

Un pensiero su “CONFERENZA DI MASSIMO SCALIGERO DEL 9 DICEMBRE 1978 – DOMANDA 5

Lascia un commento