AUREO SIGNORE DELLE FOLGORI

 

AUREO SIGNORE DELLE FOLGORI

(29 SETT. 2020)

 

 

1/18051

NITIDO SOLE D’OCCIDENTE

 

 

DOPO LA FOLGORE E IL SILENZIO :

CIO’ CHE  RIMANE E’ ORO DEL MATTINO.

 

ESSENZA DI POTESTA’ CHE VOLGE AL CONSACRARE.

ESSENZA DI VOLONTA’ CHE ARRESTA E TRAFIGGE

LE ONDE DI BLASFEMIA NEL CENTRO DEI CERVELLI.

 

TEMPESTE DI VITALISMO CORPOREO FRA STERMINATE MASSE BRONZEE

DALLE OSCURE ELEMENTARI EPIDERMICHE INTENZIONI

VOLTE AL NEGARE ED ALL’APPESANTIRE.

 

TORBIDE PROFONDE SALINE LASTRE DI POTENZA VOLITIVA

IN CUI LA RIBELLIONE CONTRO I CIELI SEMBRA CERTEZZA.

 

I SENZA ANIMA NEI CORPI ENERGIZZATI

ESIGONO PESARE MENTRE IMPONGONO GLI APPETITI DELLA BESTIA.

 

EPPURE QUEL GRAVARE TREMA E ARRETRA

QUANDO NELL’UMANO

DAI LIMPIDI LUOGHI DEL SILENZIO

LA POTENZA DELLA FORZA FORMANTE DEL CONCETTO

EROMPE DALLA DEDIZIONE CON CUI VIENE CONTEMPLATA.

 

L’IMPOSSIBILE ACCADE E DILAGA

NELLO STUPORE DELLE OCCULTE CERTEZZE COLLETTIVE

CHE  -BESTIALI ED APPARENTEMENTE INAMOVIBILI-

CROLLANO.

 

TORME COMPATTISSIME E STERMINATE DI INDIVIDUALITA’OSTILI AI CIELI

VENGONO SCONVOLTE DA CIO’ CHE CONSIDERAVANO IMPOSSIBILE  :

LA SOVRUMANITA’ NELLA SUA VESTE DI LUCE OPERATIVA.

 

LAMPEGGIA IL CALORE DELLE LONTANISSIME ARMONIE

NELL’INAUDIBILE FRAGORE IN CUI DAL FERREO VALORE

DEL RICORDO CONTEMPLATO :

ORO SI CREA E RISANA.

 

ARCANGELICO.

NITIDISSIMO.

OPERATIVO.

 

NEL RITO DEL SOLE D’OCCIDENTE.

_______________________

 

2/18052

FULGUREA E REDIMENTE

 

 

VIENE DAL CREPUSCOLO L’ORGOGLIO DELLA BESTIA.

TESISSIME ENERGIE DEL LATTESCENTE ADDENSARE

SU CUI INCOMBE L’OSCURITA’ NELLA MORTE DI OGNI SENTIRE.

 

FOLLE ALTERIGIA DEL SENTIRSI DI PIETRA

NEL PROROMPERE DI UNA VOLONTA’ CHE NEGA E SI COMPRIME.

 

 

CUOIO E CARTILAGINI QUALI ESSENZE DI UNA INSENSIBILITA’

CHE TENTA SOLTANTO DI NEGARE.

NELL’INCREDULITA’ CHE TENDE A FARSI PIETRA.

 

COSCIENZE TANTO PIGRE E OTTUSE DA DORMIRE IN UN MALE

CHE LE AVVOLGE NELL’ATTESA DI POTERSI ESPRIMERE.

 

ADORANO LA FORZA DI ENERGIE IMPLACABILI

CHE NELLA MINERALITA’ SOSTITUISCONO LE ANIME.

 

MA L’ANIMA ETERNA COMUNQUE VIVE NELL’ATTIMO IN CUI

OLTRE LA SUPERBIA CEREBRALE :

RESPIRA IL PENSARE CHE GIUNGE A CONTEMPLARE IL CONCATENARSI

LOGICO DEL PROPRIO RICORDARE.

 

DINANZI AL PENSARE CHE RESTA FEDELE ALLA SINTESI DI QUANTO

HA CONCEPITO :

ESPLODE LA DISARMONIA DEL PLUMBEO FALSIFICARE IL VERO.

E SI SVELA.

 

L’EVIDENZA DEL VERO SENTIRE

(VIVENTE VALORE INTERNO ALL’INTENSO PENSARE NELLA SINTESI)

AFFRONTA GLI SPETTRI DEL MENTIRE IMMALVAGENDO.

 

SI MOSTRA LORO E LI SQUASSA.

 

ED E’ L’ESSENZA DELL’ASCESI.

 

LA VERITA’ SI MOSTRA IN QUANTO

-PER ATTIMI-

MANIFESTA LA POTENZA DEL SUO ESSERE.

 

APICI DEL PENSARE IN CUI L’ANIMA CELESTE

-IN VARIO GRADO E MISURA-

RITORNA VALORE OPERATIVO.

E ARDE.

 

NELL’ARCANGELICO SPLENDORE

IN CUI L’ESSENZA LOGICA DEL VERO

SVELA LE LAPIDI INFERNALI E LE SVELLE

RISORGENDO NELLA VITA DELLE ESSENZE.

 

FULGUREA E REDIMENTE.

________________________________

 

3/18053

AURA DELL’UNICO VALORE

 

L’ATTIMO IN CUI E’ POSSIBILE IL SILENZIO :

OTTIENE LA FORZA DI DISTINGUERSI DAL MALE.

 

OTTIENE IL POTERE DI SEPARARE IL CUORE DI ARMONIE

DAL VILUPPO DI ENERGIE CEREBRALI CHE NE COPRONO L’ESSENZA.

 

APICI UMANI IN CUI IL PENSARE

-PERMANENDO NEL CONTEMPLARE –

AFFRONTA L’EVIDENZA DELL’ESTRANEO AL VERO.

AFFRONTA LA POTENZA DI CIO’ CHE SI OPPONE E NEGA.

 

ED E’ LA ZONA IN CUI L’UNIRE LOGICO

LUNGO I SENTIERI DEL RICORDO :

AGISCE MEDIANTE LAMPI DI SINTETICHE EVIDENZE

CHE NELLA LORO ESSENZA SONO LA VERITA’,

 

UNA VERITA’ IN CUI L’ARMONIA MORALE

-DEL TUTTO CEREBRALMENTE INCONCEPIBILE E IMPREVEDIBILE–

SPLENDE.

 

IN VARIO GRADO E MISURA : AURA DELL’UNICO VALORE.

 

METRO DEL SOLO BENE.

 

LA VERITA’.

LE ESSENZE.

ORO DEL LOGOS.

 

NELL’ARCANGELICA IMPRONTA DEL NITIDO STRENUO CONNETTERE.

 

TENUISSIMO FERREO MANTENERE UNITO

QUANTO VIENE CONCEPITO PER ESSERE CONTEMPLATO.

 

NEI LUOGHI DEL SILENZIO PUO’ SCOCCARE

-QUALE FOLGORE-

L’ATTIMO DEL RISANARE DISSOLVENDO IL MALE.

 

AVE SUPREMA RICHIESTA DELLA LUCE

IN CUI E’ PRESENTE L’AUREO EDIFICARE.

 

LIBERA SCELTA INDIVIDUALE

IN CUI PUO’ RISOLLEVARSI IL FATO.

 

NELL’ARCANGELICO IMPOSSIBILE COMPORRE.

______________________

 

4/18054

ETERNITA’ DELL’ATTIMO

 

 

VILUPPI CEREBRALI AL CUI INTERNO SCORRE LA VOLONTA’

DELL’OPPORRE E DEL NEGARE.

 

VILUPPI IN CUI

VISCIDA E BIOLOGICA

E’ L’ENERGIA VOLITIVA A DETENERE LA POLARITA’ MALIGNA

DELLE PIU’ SVARIATE OPINIONI UMANE.

 

MASSE DI PERSONE IN CUI IL DISCUTERE E’ SOLTANTO UN FRANTUME

DELLA MASSA CALCAREA CHE DAL MALE

LI DOMINA LI PERMEA E LI GOVERNA.

 

SENZA L’ASCESI DEI POCHI :

SAREBBERO LE INCONTRASTATE GUIDE DELL’UMANITA’

DIRETTA NEL BESTIALE.

 

MA  -SEPPURE INDISTINGUIBILE NELL’IMMEDIATO-

UN ARGINE RESISTE E PONE GERMOGLI DI LUCE

CHE -PARIMENTI AGENTI NELLA VOLONTA’-

INTACCANO QUEL MALE E INNALZANO IL VOLTO DELLE ANIME

MEDIANTE LIBERTA’

VERSO IL TENUISSIMO SCINTILLIO DEI CIELI

CHE –SIA PURE APPENA SFIORATO-

OPERA ETERNAMENTE ACCESO.

 

UN ATTIMO CHE SI RINNOVA E MANTIENE LE ALTEZZE DELLA SINTESI

VOLUTA :

E’ LUCE MORALE CHE SI ACCENDE NEL VOLERE.

 

LUCE CHE NEGLI APICI CONSACRA E CHE

– IN VARIO GRADO E MISURA –

RISOLLEVA I LIVELLI INTERIORI DELLE SENSIBILITA’ INTELLETTIVE.

 

AZIONI DEL PENSARE CHE :

IMPREVEDIBILI E POSTE OLTRE OGNI FATALE OBBLIGATORIETA’

RINNOVATE E RIPETUTE MEDIANTE LIBERA SCELTA INDIVIDUALE

POSSONO DILAGARE NEL COSMO DELLE CAUSE.

REDIMENDO.

 

AURA DEL PENSARE IN CUI E’ POSSIBILE IMMETTERE

VOLONTA’ UNITIVA CHE CONSACRA.

 

LAMA DELL’ARCANGELO LUNGO I SENTIERI DELL’UOMO D’OCCIDENTE

IN CUI L’ESSENZA LOGOS PUO’ ERIGERE LA NUOVA SACRITA’.

 

ETERNITA’ DELL’ATTIMO NEL LAMPO CHE REDIME.

 

ORO LOGOS NELLA FERREA IMMATERIALITA’ DA CUI PUO’ EROMPERE RISOLUTIVA FOLGORE.

_______________________________________________

 

5/18055

ULTIMA LUCE PERENNEMENTE RINNOVATA

 

NELL’INFERNO DELLE ANIME MINERALIZZATE E GHIGNANTI

PUO’ ACCENDERSI L’EVIDENZA DEL POTERE

CHE NON LE RITIENE DEGNE DI ESISTERE.

OSSIA PUO’ATTUARSI LA POLARITA’ DELL’IMPOSSIBILE REDIMERE.

 

ESANGUI PLUMBEE INTERIORITA’ DI CUOIO E PIETRA

COLTIVANO CERTEZZE DI RABBIA E DI MENZOGNA.

TALMENTE CONGIUNTE CON LA STATICITA’ OPEROSA DEL MALE

DA NUOTARE CON NATURALEZZA FRA OCEANI DI EVIDENTISSIME

MALVAGITA’ ADORATE QUALI IDOLI ESTREMI.

 

TALI CONTORTE REALTA’ CONSIDERANO INATTACCABILE

IL PROPRIO STATO DI IMPUNITA’ E POTERE.

 

EPPURE VENGONO COLPITE DALL’IMPOSSIBILE LUCE MORALE

– LUCE LOGICA DELL’UNICA VERITA’ –

QUANDO VOLONTA’ SI IMMETTE NEL PENSARE

E CREA SPLENDORE OCCULTO.

 

DALL’INTENSITA’ NEL CONTEMPLARE SORGE

– IN VARIO GRADO –

L’AURA DELLA VERGINE CELESTE CHE NELLA FOLGORE

REINTESSE IL LACERATO MANTO DELLA LUCE.

 

ATTO DELL’ARCANGELICA PRESENZA

NEL PIU’ STRENUO INSISTERE IN IDEA.

 

– AVE DELLE SUPREME FONTI QUINTESSENZA DEL REDIMERE –

 

ORO LOGICO DEL PERENNE TRASMUTARE NELLA SANITA’

L’OLTRAGGIO DEBELLATO.

 

INTENSITA’ DELL’ULTIMA PREGHIERA

IMPERCETTIBILMENTE RINNOVATA E ACCESA

OVE LA SINTESI TRAPASSA NEL VALORE CHE CONSACRA.

 

LAMA VIRTU’ SPLENDORE DI METEORA.

 

FERREO DETERMINATO SGUARDO CHE

APPARENTEMENTE IMPOSSIBILE E INCONCEPIBILE

DALLA SOVRUMANITA’

– IN VARIO GRADO –

REDIME.

 

HELIOS FK AZIONE SOLARE

_________________________________________

http://fuocoimmateriale.blogspot.com/

http://folgoperis.blogspot.com/

http://lampisilenti.blogspot.it/

https://essenze-scultoree.webnode.it/

http://i-semi-delle-folgori.over-blog.it/

https://www.ecoantroposophia.it/2014/07/arte/fk-azione-solare/ascesi-del-pensiero/ 

http://folgoperis.blogspot.it/2014/07/ascesi-del-pensiero.html

Lascia un commento